Periodo

dal 30/10 al 03/11/’24

Tipologia

Trekking mobile

Dove

Valle Isarco

Agenzia Viaggi

COSTO

Il “Keschtnweg” o “Sentiero del Castagno” è uno splendido cammino immerso nel verde dei boschi della Valle Isarco: si attraversano castagneti e vigneti, passando per paesi e piccole chiesette di montagna, camminando su comodi percorsi in terra battuta o in parte asfaltati e su sentieri avventurosi, tra gole scavate nella roccia e valli verdissime. Inoltre, l’antica tradizione vuole che nelle ultime giornate assolate e calde d’autunno i “Buschenschank”, le osterie della buona frasca, da Novacella fino a Barbiano, aprano le stube agli avventori per l’usanza del “Törggelen”. Si tratta soprattutto dell’assaggio del “Süßen” (succo d’uva dolce non ancora fermentato) e del “Nuien” (il vino nuovo appena fermentato). L’assaggio del vino è accompagnato dalla merenda tipica con speck, “Schüttelbrot” (pagnotte dure), “Schlutzkrapfen”, canederli, salsiccia contadina con crauti, la zuppa d’orzo e naturalmente castagne, qui chiamate “Keschtn”.

Durante questo trekking (un cammino diverso dal solito) uniremo natura, cultura, tradizioni e buon cibo, per un’esperienza unica durante la “quinta stagione” dell’anno: quella del Törggelen!

PROGRAMMA

GIORNO 1 – NOVACELLA – VARNA

Arrivo a Novacella verso le ore 9.45 e visita libera all’abbazia agostiniana. Al termine della visita inizio del trekking: il primo tratto costeggia il fiume Isarco, ma rapidamente risale le colline disseminate di vigneti, in parte anche di proprietà dei monaci dell’abbazia). Cammineremo fra i colori dell’autunno, resi ancora più accesi dalle sfumature delle foglie dei vari vitigni, fino a giungere al paese di Varna, passando attraverso castagneti tutelati e monumentali. Arrivo a Varna, sosta per il pranzo presso la storica birreria Hubenbauer, dove potremo assaggiare prodotti tipici dell’alta Valle Isarco. Nel pomeriggio visita alla birreria storica artigianale con degustazione di birre artigianali (da confermare in base alla presenza del mastro birraio). Al termine, rientro in bus fino a Bressanone per la sistemazione in hotel. Cena e pernottamento. Km: 3,50 Dislivelli: +185/- 100m

GIORNO 2 – VARNA – VELTURNO

Partenza in bus per raggiungere nuovamente il paese di Varna per riprendere il cammino. Passeggeremo per ampi campi utilizzati per la fienagione, alternati a vigneti che, in questa stagione, diventano una tavolozza di colori arancio, giallo e rosso. Si attraversano boschi di castagni e querce, salendo fin nei pressi della chiesa di S. Cirillo a Tiles. Si prosegue, in parte su asfaltata, fino a raggiungere Pinzago e poi, attraverso prati e boschi misti, la bella chiesa di S. Giovanni Evangelista a Tecelinga. Proseguiamo camminando in maestosi boschi, dove le conifere coabitano con i castagni, risalendo gole solcate da torrenti di acqua fresca, fino a giungere al paese di Velturno, dove si svolge la rinomata “Sagra della Castagna”, che attira visitatori da tutto l’Alto Adige. Pranzo libero negli stand della sagra, che offrono prodotti tipici locali e di stagione, per poi visitare, nel pomeriggio, il bellissimo Castel Velturno, edificio del XVI secolo e residenza estiva dei principi vescovi di Bressanone. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento. Km: 11,7  Dislivelli: +565/-370m

GIORNO 3 – VELTURNO – VILLANDRO

Si riprendere il cammino uscendo dal paese e ci si incammina per stradelli battuti che dopo alcuni chilometri conducono al bellissimo borgo rurale di Pradello. Da qui si prosegue lungo comodi sentieri per arrivare al monastero di Sabiona, edificio eretto su un’altura che sovrasta il paese medievale di Chiusa. Dopo la visita al monastero, scenderemo a fianco delle mura per raggiungere Chiusa dove, dopo una breve passeggiata alla scoperta del paese, pranzeremo al sacco. Riprenderemo il cammino per salire sulle prime colline che sovrastano il paese di Chiusa: attraversando campi coltivati boschi di latifoglie dai colori pastello, arriveremo fino al paese di Villandro, con il suo caratteristico cimitero dalle particolari croci sepolcrali in ferro battuto. Da qui ci trasferiremo in bus fino al paese di Barbiano. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento. Km: 10,20 Dislivelli: +680/- 680m

GIORNO 4 – BARBIANO – LONGOSTAGNO

Si esce dal paese e si attraversa uno scenografico ponte sospeso, da cui si possono vedere le famose cascate di Barbiano. Il percorso si sviluppa su strada asfaltata, ma lo scenario è da togliere il fiato: si possono vedere le cime dell’Alpe di Siusi e del Catinaccio, attraversando un fondovalle tappezzato di vigneti e meleti. Dopo aver sfilato di fronte alla chiesa di S. Ingenuino si prosegue ancora un poco per strada battuta, fino a raggiungere un erto sentiero che ci porta alla chiesa di Santa Verena, affacciata sulla valle. Percorrendo il sentiero della Via Crucis ci si sposta verso sud, seguendo sentieri che si affacciano su frutteti e boschi di castagno fino ad arrivare alla chiesa di S.Andrea, posta su altura che domina la Valle Isarco. Dopo la visita pranzo in un maso caratteristico per gustare il tipico Torggelen altoatesino. Dopo pranzo si raggiunge l’abitato di Longostagno e poi, in bus, fino alla frazione di Longomoso. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento. Km: 10  Dislivelli: +325/-210m

GIORNO 5 – LONGOMOSO – SIGNATO

Raggiungiamo il paese di Collalbo e ci immettiamo nel Keschtnweg (sentiero del castagno), scendendo fino all’abitato di Siffiano. Da qui, su sentiero, si scende ancora fino alle rovine di Castelpietra (visibili dall’alto) e, superando il rio Stagbach (Rio del Passo), si sale su un’altura da dove è possibile ammirare la bassa Val Isarco. Il tracciato prosegue senza particolari difficoltà fino al paese di Auna di sotto e poi, alternando strade asfaltate a sentieri immersi nei boschi, fino al piccolissimo borgo di Signato, tappa finale del nostro trekking. Pranzo in ristorante. Da qui con bus si arriva alla stazione FFSS di Bolzano, tappa finale del trekking. Km: 11  Dislivelli: +270/- 560m

Agenzia Viaggi APPENNINOSlow
Via del Poggio, 30 40050 Loiano (Bologna – Italy)
www.appenninoslow.it

Tel. 379 1528959 – 379 1497965 (Lun – Ven. 09:30 – 13.00 | 14:00 – 18:00)

mail: info@appenninoslow.it